Adidas Originals Bb2776 Munchen Burgundy WhAdidas Originals Bb2776 Munchen Burgundy White Gum EU 43 1/3 e Gum EU 43 1/3 -boulderbottles.com

Adidas Originals Bb2776 Munchen Burgundy White Gum EU 43 1/3

B01IPN1AOS

Adidas Originals Bb2776 Munchen Burgundy White Gum EU 43 1/3

Adidas Originals Bb2776 Munchen Burgundy White Gum EU 43 1/3
  • Materiale esterno: Pelle scamosciata
  • Fodera: Pelle
  • Materiale suola: Gomma
  • Chiusura: stringata
  • Composizione materiale: nubuck
Adidas Originals Bb2776 Munchen Burgundy White Gum EU 43 1/3
< div>

PERSONAL AUDIO E HI-FI

TV

DVD - DECODER

Le prime due tecnologie presentate sono state  Tilak Srl , società bresciana per la quale è intervenuto il fondatore Vittorio Taglietti, e  Regola Srl , società di ICT di Torino rappresentata da Roberto Belliero. Tilak porta in SFIDA 4.0 soluzioni di interconnessione ed integrazione sistemi-macchina; Regola soluzioni di realtà virtuale ed aumentata tramite una piattaforma per creare e gestire le procedure aziendali in ambito produzione, manutenzioni e formazione.

Poiché questi incontri vogliono essere fortemente basati sulla  concretezza , i partner hanno fornito inizialmente una spiegazione teorica delle tecnologie e del loro possibile utilizzo. Successivamente, attraverso tavoli di lavoro, hanno mostrato i loro strumenti concretamente in azione per farne realmente comprendere le applicazioni.

luglio 21, 2017 Uncategorized Alessandro Crociata
Bankleitzahlen Sprichwörter Sternzeichen SL 605 XP cyciukblu EN ISO 20345 S3 taglia 39

Le regole dell’Euro sono scritte nei trattati, quelli che pochi hanno letto e ancora meno compreso.

Quelle regole rendono evidente che l’Euro non è solo una moneta, bensì una precisa impostazione ideologica: quella dell’ordoliberismo.

Le anime ingenue di questa cruda realtà non vogliono rendersi conto – magari sta loro pure bene – e continuano a pensare che disoccupazione, precarietà, redditi bassi, stagnazione economica, siano frutto del caso cinico e baro.

Così deve intervenire la BCE a chiarire i termini della questione. Lo ha fatto con Draghi nel 2014 a Gerusalemme e lo ha fatto il 20 luglio con un tweet in inglese, dove è resa chiara, con poche parole, la missione della BCE: la  stabilità dei prezzi NON occupazione e crescita.

La conseguenza è chiara: le politiche dei singoli Paesi su occupazione e crescita sono consentite solo se non impattano sulla stabilità dei prezzi.

La volontà democratica dei popoli nulla può per modificare questa realtà, perché a decidere alla fine è chi detiene la moneta, e chi la detiene è la BCE, non i singoli governi, i quali possono soltanto adattarsi.

Non comprendere questo significa esprimere vuoti slogan contro austerità, neoliberismo, precarietà, povertà, buoni per sentirsi a posto con la coscienza di appartenenza, ma prive di significato reale.

Discutiamone.

Democrazia in Movimento.

AZIENDA
SERVIZIO CLIENTI
ALTRO
CATALOGHI